Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 10/01/2017 in Tech | 0 commenti

SEO, 7 propositi per il nuovo anno

Cosa aspettarci dal nuovo anno dal punto di vista della SEO e del Web Marketing? Gli addetti ai lavori hanno individuato alcuni dei trend che, molto probabilmente, la faranno da padrone nel 2017. Uno su tutti il mobile, a fronte di un netto incremento di utenti che utilizzano cellulare e tablet per navigare. Ciò ha di fatto obbligato i webmaster a creare siti responsive, in grado di essere visualizzabili correttamente ed efficacemente anche su dispositivi mobili.

E, più di recente, la rivoluzione di AMP (Accelerated Mobile Pages Project) punta a velocizzare ulteriormente la navigazione da mobile, semplificando i siti web e mostrando contenuti ottimizzati e consultabili con maggior facilità.

Detto ciò, oggi vogliamo provare ad elencarvi i 7 propositi per il nuovo anno che ogni SEO specialist e consulente o SEO manager dovrebbe assumere. Per offrire servizi di posizionamento motori di ricerca e ottimizzazione on site sempre migliori e, al tempo stesso, assicurare un buon servizio agli utenti.

 

  1. Offrire esperienze mobile migliori: non è sufficiente che il sito sia responsive, è opportuno che la versione mobile sia effettivamente usabile e adattata alla navigazione da dispositivo cellulare o tablet, così che l’utente non abbia difficoltà di nessun tipo.
  2. Punta sull’analisi: gli obiettivi devono essere misurabili e il consulente SEO dovrebbe provvedere a valutare e quantificare attentamente tutte le variabili del progetto, dall’inizio alla fine. Fornire report puntuali e accurati al cliente è vitale.
  3. Offri contenuti di approfondimento: content is the king, lo sappiamo tutti. Non basta più offrire contenuti preconfezionati e di bassa qualità. Bisogna assolutamente approfondire l’argomento e provvedere a scrivere testi accurati e di reale utilità per l’utente. Le ricerche correlate possono aiutare in tal senso per comprendere meglio quali sono le tematiche affini e le ricerche maggiormente effettuate dagli utenti.
  4. Schema e rich snippet sono una priorità: Schema.org aiuta Google a interpretare al meglio le informazioni presenti sul sito e i rich snippet hanno lo scopo di visualizzare al meglio le informazioni di contesto (per esempio, per un e-commerce, prezzo, valutazioni, disponibilità, etc.). È indispensabile implementare entrambi – eventualmente con l’aiuto di un plugin.
  5. I video rappresentano il futuro: con l’avvento dei video in diretta, ciò ormai è chiaro a tutti. I video rappresentano il futuro del Web Marketing. Oggi sempre più utilizzati dai brand per promuovere i propri prodotti, i video hanno il vantaggio di essere immediati e facilmente accessibili da qualunque piattaforma o dispositivo.
  6. Rivolgiti al tuo pubblico: ovvero impara dall’esperienza di navigazione degli utenti. È indispensabile analizzare i flussi di navigazione e il percorso all’interno del sito, così da tenere sotto controllo eventuali problemi e scoprire falle nel sistema. Sapere come gli utenti interagiscono con il sito è necessario per migliorare la user experience e, dunque, aumentare la soddisfazione e migliorare i risultati.
  7. Fai audit accurati: verifica la tua strategia SEO almeno una volta al mese. Monitora i risultati in modo da intervenire tempestivamente in caso di problemi.

Comments

Comments