Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 02/09/2016 in Vivere Casa | 0 commenti

Piastrelle bagno, guida alla scelta

rivestimenti-bagni_NG2Da locale anonimo e arredato in modo superficiale, il bagno si è trasformato – soprattutto negli ultimi anni – in stanza della casa di grande importanza, da valorizzare e impreziosire grazie a piastrelle moderne, sanitari e mobili sospesi, complementi d’arredo chic e raffinati e così via. Spesso si deve fare i conti con volumi ristretti e così un’accurata progettazione del bagno diventa importantissima.

Il bagno principale può sfoggiare, quindi, eleganti piastrelle mosaico, specchiere che illuminano e ingrandiscono gli ambiente, tessuti in tinta con gli arredi.

Ma vediamo quali sono le ultime tendenze in fatto di piastrelle bagno moderne!

  • Il parquet in bagno: sembrava quasi un’eresia fino a poco tempo fa, ora invece può essere realtà. Il parquet prefinito è poco adatto, e le tipologie di legno ideali allo scopo sono il teak, l’iroko, il dossi e il merbau. Si tratta di legni in grado di resistere bene in ambienti umidi. Al tempo stesso però è importante diversificare il rivestimento in caso di utilizzo di parquet: in prossimità delle zone più umide e “a rischio” occorre utilizzare le classiche piastrelle in ceramica o gres porcellanato.
  • Piastrelle in ceramica effetto pietra, legno, cemento e metallo: sono particolarmente apprezzate le piastrelle in gres in grado di imitare le finiture di materiali più pregiati o comunque poco adatti all’installazione in bagno. Per salvaguardare l’igiene e la pulizia senza rinunciare al design.
  • Piastrelle decorate: gettonatissime sono anche le piastrelle decorate, o simil mosaico, utilizzabili sia per rivestire l’intera parete oppure per impreziosire ed evidenziare esclusivamente una specifica area o zona del bagno, per esempio la zona che incornicia il mobile lavabo.
  • Piastrelle bagno marmorizzate: oggi le piastrelle marmorizzate possono essere utilizzate, non soltanto sulle pareti, ma anche sul pavimento, grazie alla loro elevata resistenza dovuta ad un meccanismo di realizzazione innovativo e molto preciso. Sono realizzate in gres porcellanato e sono praticamente identiche a quelle in vero marmo, senza però gli inconvenienti di fragilità estrema delle seconde.
  • Fughe realizzate con stucchi a base di lattice: le fughe non sono molto apprezzate, se non altro a livello estetico, ma sono importantissime per salvaguardare l’impermeabilità. Oltre agli stucchi a base cementizia, possono essere realizzate con stucchi a base di lattice, che non macchiano e risultano più resistenti. Questi stucchi possono poi essere arricchiti con additivi argento o dorati per un effetto molto chic e raffinato.
  • Dimensione delle piastrelle: e veniamo ora ad una questione di carattere pratico. Che dimensione scegliere per le piastrelle del bagno? Non è sempre necessario utilizzare piastrelle di grandi dimensioni in bagni piccoli, anzi si può ottenere un ottimo risultato anche con piastrelle di piccole dimensioni a patto che si tratti di un lavoro ben eseguito e attentamente pianificato.

Comments

Comments