Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 19/11/2015 in Notizie | 0 commenti

Meglio scommettere sul calcio o sul tennis?

10Bet-300x200Il calcio la fa da padrone in Italia ma il tennis sta cominciando a ritagliarsi uno spazio sempre più importante nel mondo delle scommesse. I motivi sono fondamentalmente due: ogni giorno sono in programma tantissimi incontri e le quote sono estremamente allettanti, sia da giocare in singola che in multipla. Tutti i bookmaker AAMS, tra cui William Hill, Betclic e Snai, consentono ormai di scommettere sul tennis, approfittando dei vari tornei ATP (maschili) e WTA (femminili) in programma settimanalmente.

Sia per quanto riguarda il calcio che per il tennis, è preferibile scegliere meno partite di qualità (con quote più alte) rispetto a tante considerate sulla carta più facili.

Vediamo ora le caratteristiche principali da tenere in considerazione in entrambi i casi.

Per quanto riguarda il tennis sono da valutare:

  • superficie di gioco: ogni giocatore ha una propria superficie di gioco prediletta. Per esempio i giocatori spagnoli, argentini e italiani amano la terra rossa, mentre americani, inglesi e australiani prediligono le superfici veloci, come l’erba di Wimbledon o il cemento degli Us Open.
  • momento di forma e rendimento nell’ultimo periodo del giocatore.
  • psiche del giocatore.
  • precedenti e testa a testa tra giocatori: ogni atleta ha una bestia nera, un giocatore capace di metterlo sempre in difficoltà. Per questo motivo è saggio verificare i precedenti tra tennisti e contemporaneamente anche i piazzamenti degli stessi nelle precedenti edizioni dello stesso torneo.

Per quanto riguarda le quote, è meglio non farsi attrarre dalle quote inferiori all’1,20, quelle considerate ‘sicure’. È consigliabile privilegiare una schedina con poche gare con quote tra l’1,30 e il 2,00 rispetto a una multipla con tanti eventi sotto l’1,20, per questo motivo è bene dare uno sguardo a 10bet e le sue quote.

Passiamo ora a parlare del calcio. Da un punto di vista puramente statistico, non è lo sport più prevedibile. E questo perché ci sono tre risultati finali possibili: vittoria, pareggio, sconfitta. Di conseguenza, la percentuale di possibilità di pronosticare il corretto risultato dell’incontro ammonta al 33%. Inoltre esiste un problema di corruzione e di partite truccate. È quindi indispensabile scegliere leghe sicure, come ad esempio la Premier League inglese, nella quale vengono puniti i maggiori club che, nelle partite di minore importanza, mettono in campo le riserve. Più vulnerabili invece risultano essere le leghe dei paesi dell’ex Unione Sovietica – ucraina, lettone, lituana, georgiano o russa. Segnali di fix spesso arrivano inoltre dai paesi della penisola Balcana – Serbia, Croazia, Macedonia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Albania. Sono fattori da tenere in considerazione prima di scegliere i matches su cui puntare.

 

Comments

Comments