Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 03/11/2016 in Vivere Casa | 0 commenti

Intimo uomo come arma di seduzione

img1Spesso leggiamo che l’intimo ha per l’uomo una valenza differente rispetto a quello che significa per la donna, che viene “accusata” di utilizzare l’intimo, quasi esclusivamente come un’arma di seduzione. Ma è proprio cosi? La verità è che le distanze si sono assottigliate, se non addirittura scomparse, e oggi l’uomo, anche se in modi differenti, indossa un intimo più ricercato, proprio per trasmettere dei messaggi, esattamente come fa la donna. I messaggi da trasmettere e il modo in cui sono trasmessi sono ovviamente differenti, per le naturali differenze di sesso fra i due, ma difficilmente entrambi si presenteranno ad un appuntamento galante, senza aver curato anche l’aspetto di questo capo d’abbigliamento. Se finora questa era un’esclusiva per la donna, da un pò di anni è cosi anche per l’uomo.

L’intimo uomo, che ovviamente non contempla il reggiseno, riguarda solo le mutande e offre una scelta molto più ridotta di materiali e di accessori.  Almeno è ridotta l’offerta che trova sul mercato, limitata nei modelli e nei colori. L’intimo online offre certamente una scelta maggiore, ma pur sempre inferiore rispetto a quello femminile. Poi se si desidera davvero qualcosa di unico, c’è sempre la possibilità di rivolgersi ad una sartoria online e richiedere di realizzare intimo personalizzato.

Ma per chi non ha tanta fantasia per richiedere intimo su misura, l’intimo uomo firmato rappresenta una sicurezza, anche se più che sinonimo di qualità, la differenza sta nel fatto che con questo intimo si trasmette quel “famoso messaggio” di cui parlavamo prima. Si tratta di una specie di status symbol in piccolo, con tutto quello che vuole significare, cosi come può essere un giubbotto, dei pantaloni, delle scarpe, degli occhiali da sole, un orologio.

In fondo spesso si pagano 20 euro per uno slip praticamente identico a quello venduto al mercato per un paio di euro. Non è sempre cosi, ma davvero in molti casi la differenza è minima se non nulla, soprattutto se consideriamo che a realizzare effettivamente l’intimo di marca sono gli stessi lavoratori che realizzano quello che viene poi venduto al mercato sotto casa.

La differenza sta solo nell’etichetta che spesso è l’unica cosa che riesce a distinguere due capi di intimo. Ma l’etichetta, soprattutto se in bella vista, fa la differenza perchè trasmette l’idea di un uomo attento anche nella scelta di capi “nascosti”. Per questo motivo per molto tempo l’accoppiata jeans a vita bassa e slip uomo con elastico in bella vista che mostrava la marca, è andato davvero molto forte. Oggi un po’ meno perché quell’ostentazione è vista come qualcosa un pò cafona.

Ci sono anche modelli che vogliono essere un esplicito richiamo sessuale, mi riferisco all’intimo aperto (avanti, dietro o da entrambe le parti) o all’intimo uomo trasparente, ma si tratta sempre di modelli semplici, di sicuro non con merletti. Attualmente ci sono 4 tipi di mutande uomo che compongono la selezione di intimo da uomo e sono lo slip, il boxer, il tanga e il perizoma.

La più classica delle mutande è il boxer uomo, in pratica dei pantaloncini maschili di cotone con un bottoncino sul davanti. La versione più moderna prevede l’utilizzo di cotone elasticizzato che permette una maggiore aderenza alla pelle e capacità contenitiva, anche se i movimenti possono essere leggermente limitati. Non ci sono limiti di età e i boxer sono usati indifferentemente dai più giovani, cosi come dagli adulti. Il boxer uomo è più adatto a quegli uomini che sono un po’ in carne.

Lo slip uomo è molto amato dagli sportivi perché non è affatto limitante per i movimenti. Copre solo le parti intime, perciò non è proprio l’ideale sugli uomini un po’ in carne. Sono abbastanza comodi e mantengono ben salde le parti intime.

Nella fascia dell’intimo uomo sexy fanno parte tanga e perizoma. I tanga uomo sono identici agli slip sul davanti, mentre dietro il sedere resta scoperto perché c’è solo una sottile striscia di tessuto. Il perizoma uomo invece è un pezzo di tessuto legato dietro da una cordicella, per intenderci quello che viene scherzosamente chiamato filo interdentale. Tanga e perizoma non sono comunemente considerati degli indumenti intimi comodi ma ovviamente chi li indossa regolarmente non la pensa esattamente cosi, anzi li trova cosi comodi da scegliere di portarli ogni giorno.

Anche se un uomo indossa solitamente boxer o slip, dovrebbe pensare ad indossare tanga o perizoma, perlomeno in occasioni speciali, per festeggiare un anniversario o altre occasioni galanti. In questo modo si può stimolare il partner, trasmettere un messaggio, rendere il rapporto intimo qualcosa di meno standard. Non voglio dire che un uomo in tanga accenda per forza la passione, molte donne dicono il contrario e ripeto, se si è in carne si corre il rischio di non dare proprio l’effetto che si aveva in mente di dare. Ma di sicuro possono portare allegria nel rapporto, renderlo meno standard. Insomma divertirsi sotto le lenzuola non è qualcosa da trascurare o escludere.

Coinvolgimento erotico, attrazione fisica reciproca, complicità, sono aspetti che vanno sempre alimentati perché quando la fiamma si spegne è davvero arduo se non impossibile riaccenderla. Perciò non abbiate timore, nemmeno se siete un po’ in carne e magari sarebbe meglio nascondere qualche chilo di troppo, perché comunque sarete premiati per l’intraprendenza, originalità e soprattutto per l’evidente tentativo di voler portare un pò di pepe nel rapporto di coppia.

Allora oggi possiamo dire che il guardaroba intimo maschile è sicuramente più ampio rispetto a quello di qualche anno fa e che anche l’intimo uomo è o può essere un’arma di seduzione.

Comments

Comments