Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 12/05/2017 in Tech | 0 commenti

Il wifi è pericoloso per la salute?

wifi-headerIl wi-fi è ormai una realtà imprescindibile dei nostri tempi, difficilmente riusciremmo a rinunciarci, tuttavia, fin dalla sua comparsa, il quesito che non fa che ripetersi e tormentare le nostre coscienze è sempre quello: il wi-fi è pericoloso per la salute?

La verità è che, ancora oggi, non esiste una risposta certa. Il wi-fi è una tecnologia relativamente nuova, dunque ancora non è stata studiata abbastanza a fondo, o per meglio dire, i suoi effetti non sono stati testati abbastanza a fondo da poter dare una risposta precisa e inequivocabile.

Scoprire se il wifi fa male sarà questione forse di anni di ricerca, dunque, i dati sono ancora troppo pochi, sebbene, comunque, alcuni esperti siano concordi nel dire che non ci sia rischio di cancro.

Tuttavia è pur vero che le opinioni sull’eventuale pericolo del wi-fi per la nostra salute sono alquanto discordanti, il che rende una risposta certa più complicata.

C’è chi, come Carlo La Vecchia, direttore del reparto di Epidemiologia all’Istituto Mario Negri di Milano, afferma che, seppure sia vero che le onde elettromagnetiche siano potenzialmente dannose per il nostro organismo, il wifi in realtà agisce su di una frequenza più alta con una potenza minore, ragion per cui, secondo La Vecchia, non vi sarebbero rischi.

D’altra parte, proprio perché non siamo certi dei rischi del wi-fi per la nostra salute, come non lo si era per le sigarette ai tempi, secondo Francesco Monico, esperto di nuove tecnologie, teoricamente, il wi-fi potrebbe essere dannoso quanto l’amianto, è proprio perché non sappiamo fino a che punto possa essere sicuro che dovremmo limitarne l’uso, specie in casa dove però per comodità è importante avere che il segnale riesca a coprire tutta la casa. Esistono diverse soluzioni per amplificare il segnale wifi.

Per il momento possiamo dire che il wi-fi ha lati positivi e negativi, come ogni cosa, e che in teoria, se non abusato, se usato con prudenza, secondo alcuni studiosi potrebbe essere potenzialmente innocuo.

Tanto per cominciare, il problema principale del wi-fi è che il suo funzionamento, detto in parole semplici, si basa su dei campi, delle onde elettromagnetiche che vanno a interferire con le nostre e col nostro organismo, il che può naturalmente renderli potenzialmente pericolosi per la nostra salute: i rischi causati dall’esposizione prolungata al router wi-fi non sono ancora ben certi, ma si sa che ci sono, dunque il rimedio più immediato e semplice sarebbe cercare di limitare l’uso ravvicinato e continuato.

Diciamo che, potenzialmente, il wi-fi potrebbe essere pericoloso per la nostra salute, ma non sappiamo in che modo, e in ogni caso lo sarebbe in minore probabilità rispetto ai telefoni cellulari.

Comments

Comments