Pages Menu
Categories Menu

I viaggi col panorama più bello? Sono i viaggi in treno

Viaggio in treno

Quando andiamo in vacanza rimaniamo sempre a bocca aperta ogniqualvolta incontriamo viste mozzafiato. Quando succede ci affrettiamo ad immortalare questi paesaggi perché sappiamo che difficilmente li reincontreremo.

Ma quali sono i viaggi che ci permettono di vedere i panorami più belli? Partendo dal concetto che il bello è sempre soggettivo ed è certo che non tutti siamo d’accordo, la risposta secondo noi è il viaggio in treno. Chi in questo momento storce il naso di fronte a questa affermazione è perché probabilmente non ha mai provato uno di questi viaggi.

Il grande vantaggio del viaggio in treno è che ci consente di vedere luoghi che non abbiamo mai visto, spesso difficili da raggiungere, e a volte ignorati perché non sono famose mete turistiche.

Il simbolo di questo tipo di viaggio è senza ombra di dubbio la Transiberiana, la ferrovia ancora oggi più lunga al mondo. Presentata la prima volta a Parigi nel 1900 per l’esposizione universale, collega Mosca a Vladivostok, passando non lontano da Pechino, ed è ancora in funzione. I quasi 10.000 km del viaggio mostrano quanto i paesaggi del nostro pianeta possano essere diversi l’uno dall’altro ed essere sempre splendidi.

Per chi non vuole imbarcarsi in percorsi così lunghi esistono delle linee che offrono un viaggio molto più breve. Ad esempio in alcuni paesi sono ancora in funzione i treni a vapore sui quali è possibile fare bellissimi giri panoramici oltre a darci la sensazione di essere ritornati al passato.

trenoIn India la ferrovia Nilgiri Mountain è stata dichiarata patrimonio dell’UNESCO, con i suoi circa 50 km che attraversano le omonime montagne. In Galles e in Scozia potrete trovare alcune linee con treni a vapore, tra cui il treno The Jacobite, reso famoso dalla saga di Harry Potter. Se siete amanti dell’avventura la ferrovia centrale peruviana è perfetta per voi: quasi 150 km nei quali è presente il tratto ferroviario più ripido al mondo, e in cui si tocca il punto più alto a 4800m di altezza, passando attraverso gallerie scavate nella roccia e ponti traballanti.

Per quanto riguarda la valigia c’è il grande vantaggio di non avere limiti rigidi di dimensione e di peso come per i viaggi aerei. L’importante quindi è scegliere una valigia resistente che contenga tutto il necessario e comoda per fare piccoli spostamenti, come ad esempio le borse viaggio Serapian.

Comments

Comments