Pages Menu
Categories Menu

Fascette stringitubo acciaio inox

L’utilizzo dell’acciaio inox è variegato: dagli oggetti destinati al contatto con gli alimenti ai prodotti per l’edilizia e altre tipologie industriali del settore energetico, metallurgico e minerario, l’acciaio inox si rivela un materiale insostituibile. Nell’ambito della ferramenta in generale, l’acciaio inossidabile è il valido collaboratore del tecnico idraulico di professione e dell’appassionato di bricolage domestico!

Le utili fascette stringitubo in acciaio inox si prestano a espletare la loro funzione soprattutto in campo idraulico. I tubi in gomma o altro materiale relativamente morbido ed elastico richiedono una giunzione in metallo che non intagli la superficie e ne rispetti il diametro. Il loro impiego in ambito meccanico si nota nelle officine: gli automezzi possono aver necessità di una fascetta metallica che faciliti le riparazioni improrogabili. Anche il bricolage e il fai da te domestico si servono delle fascette stringitubo acciaio inox per le piccole emergenze che possono verificarsi: guasti agli impianti idraulici, ai tubi collegati ai sanitari o al lavandino della cucina particolarmente stressato.

Non dimentichiamo l’utilizzo delle fascette stringitubo nel giardinaggio: è frequente il caso del tubo per l’innaffiatura del prato e delle diverse coltivazioni in terra o in vaso che si stacca dall’erogatore d’acqua. Le conseguenze si immaginano facilmente, ma è altrettanto semplice riparare il danno stringendo con la fascetta in acciaio il tubo interessato al rubinetto. Perché realizzare le fascette in acciaio inox? L’acciaio inossidabile è una lega ferrosa, con l’aggiunta di altri elementi come il cromo e il nichel, particolarmente resistente alle corrosioni e alla ruggine. Sottoposto a contatto con acqua dolce e in un clima ad altissimo tasso di umidità, l’acciaio inox può ossidarsi, ma non arrugginisce e non si usura.

Le fascette stringitubo acciaio inox sono commerciate in diversi modelli, in relazione all’uso a cui sono destinate e al carico più o meno gravoso da sopportare. Le fascette a banca piena con serraggio a vite hanno i bordi arrotondati per non scalfire il tubo e reggono carichi gravosi. Le fascette a collarino sono adatte a diametri ridotti e a un grado minore di sollecitazione gravosa. Le fascette bifilari a vite si prestano al serraggio di tubi morbidi e di spessore sottile. Le fascette a banda perforata e a cassetto ribaltabile sono versatili e idonee al serraggio di grandi diametri.

 

Comments

Comments