Pages Menu
Categories Menu

Curarsi con la dieta senza scorie

come fare la dieta senza scorieLa dieta senza scorie, molto utile e consigliata in caso di particolari esami clinici, può essere utilizzata anche per il trattamento di alcune patologie. Un’alimentazione che deve necessariamente essere suggerita da un medico e che può essere seguita per periodi di tempo non troppo lunghi. Scopriamo insieme quali malattie possono essere curata attraverso questo particolare regime alimentare.

Dall’enterocolite al morbo di Crohn, ecco cosa curare abolendo le scorie dalla dieta

Alcune patologie possono essere curate, o quanto meno alleviate, facendo ricorso a un regime alimentare che preveda la totale abolizione delle scorie dalla propria dieta. In particolare, benefici possono essere tratti dai pazienti affetti da diverticolite del colon, morbo di Crohn, colite con diarrea o enterocolite. Preziosi consigli su come comportarsi in questo caso sono disponibili on line al sito AlMeglio.it, nella pagina dedicata alla dieta senza scorie.

Focus sulle patologie 

Diverticolite del colon

La diverticolosi del colon è un fenomeno molto diffuso, che affligge circa il 50 per cento della popolazione occidentale sotto i 60 anni e vede aumentare la percentuale quasi fino al 100 per cento superati gli 80 anni. Si tratta, in molti casi, di una patologia priva di sintomi. In caso di infiammazione o di complicazioni può sfociare in diverticolite. I diverticoli non sono altro che tasche che si sviluppano all’interno delle pareti del colon. Sono questi gli elementi che possono infiammarsi, sfociando in diverticolite.

Morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è un’infiammazione cronica dell’intestino che può interessare tutti i tratti gastrointestinali e si può manifestare con sintomi diversi, tra i più comuni: dolori addominali, diarrea, vomito o perdita di peso. È una patologia autoimmune: l’infiammazione è generata dall’attacco da parte del sistema immunitario di un tratto gastrointestinale. Le possibilità di trattamento sono limitate al controllo dei sintomi, al mantenimento della remissione e alla prevenzione delle ricadute.

Colite con diarrea

La colite è un’infiammazione colpisce il colon, il secondo tratto dell’intestino crasso. Nei casi più complessi e gravi può manifestarsi con diarrea e necessitare di un regime alimentare ad hoc.

Enterocolite

Si tratta di un processo infiammatorio acuto o cronico che interessa contemporaneamente l’intestino tenue e l’intestino crasso. È spesso dovuta a una riacutizzazione della virulenza della flora batterica provocata da disordini alimentari, indigestione, freddo, emozioni o influenze. Sintomi più diffusi sono diarrea e dolore addominale.

Meteorismo

Il meteorismo è un disturbo gastrointestinale associato alla distensione addominale causata da una produzione eccessiva di gas e dal loro accumulo nel tratto digestivo.

Cosa mangiare

La dieta senza scorie esclude dall’alimentazione del paziente tutte quelle sostanza che l’organismo non riesce ad assorbire ed esclude attraverso le feci. È, quindi, priva di tutti gli alimenti contenenti fibre, a partire da frutta e verdura, cereali integrali e legumi. Cosa mangiare? Pasta, non integrale. Carni bianche e rosse. Formaggi freschi. Sì all’olio d’oliva come condimento. Via libera alle patate e al latte se assunto con moderazione e non nella fase di guarigione.

Cosa bandire dalla propria tavola

Divieto assoluto di assumere formaggi stagionati. Frutta e verdura in generale e cereali integrali. Quindi niente pasta integrale né uso di farine integrali. Via anche carne di maiale, selvaggina e frattaglie. Niente legumi né dolci di alcun tipo. Via tutti i grassi da condimento di origine animale, come la panne.

Cosa è possibile bere e cosa tenere lontano

È necessario fare attenzione anche a cosa si beve. Disco verde per l’acqua naturale che può essere consumata senza alcun problema, con l’unica attenzione di assumerla a temperatura ambiente. Bene anche il consumo di tè e succhi di frutta senza fibre. Tutte le altre bevande sono, invece, messe al bando.

Comments

Comments