Pages Menu
Rss
Categories Menu

Pubblicato da il 18/06/2014 in Salute e Benesse | 0 commenti

Circoncisione, oggi è possibile curarsi senza intervento chiurgico

Circoncisione

Per capire cosa si intende quando si parla di fimosi, potrebbe esserci d’aiuto andare a ricercare l’etimologia della parola. Fimosi, dal greco φιμοω, indica un restringimento, qualcosa che viene chiuso e delimitato. È proprio quello che accade all’insorgenza della patologia. La fimosi è infatti un vero e proprio restringimento del prepuzio, che impedisce al glande di fuoriuscire normalmente. A seconda dello stadio, la fimosi può portare a diverse conseguenze.

Non esiste, infatti, un unico tipo di fimosi o un unico grado di gravità. Se il disturbo si presenta soltanto durante l’erezione, rendendo semplicemente difficoltosa la fuoriuscita del glande, ci troviamo di fronte ad un grado lieve di fimosi. In tal caso, infatti, non vengono compromesse le normali operazioni di igiene e viene così scongiurata l’insorgenza di infezioni. Si tratta però pur sempre di un disturbo fastidioso, che pregiudica la normalità dell’attività sessuale.

La patologia è di certo più grave se si verifica parzialmente anche quando il pene non è in erezione. Con una fimosi di media gravità sarà difficile, infatti, riuscire a detergere completamente il glande e questo potrebbe facilmente causare infezioni che inevitabilmente peggiorerebbero la situazione.

È necessario correre immediatamente ai ripari quando la fimosi è totale e il glande è completamente nascosto dal prepuzio. Nei casi in cui si verifica una fimosi totale, non soltanto si avranno difficoltà molto serie nell’attività sessuale, ma anche nella minzione. È evidente che lo stadio più grave della fimosi comporta anche un notevole problema di igiene e, come dicevamo, il pericolo di incorrere in malattie infettive.

Una volta riconosciuta, la fimosi può essere facilmente curata. Fino a poco tempo fa, nei casi più gravi, l’unico rimedio era di tipo chirurgico e consisteva in una vera e propria circoncisione. La rimozione del prepuzio consentiva, infatti, di eliminare il problema alla radice e, nello stesso tempo, di rendere più agevoli le pratiche igieniche. Non occorre molta fantasia per immaginare come il rimedio chirurgico sia fastidioso, per quanto il recupero dopo l’intervento sia piuttosto veloce. Dopo circa un mese dall’operazione, infatti, è già possibile riprendere la normale attività sessuale, finalmente liberi da ogni problema.

Ma la medicina, si sa, fa passi da gigante grazie ai quali oggi è possibile curare la fimosi senza ricorrere al bisturi. Per chi teme le conseguenze della circoncisione, infatti, esistono metodi alternativi, sicuri ed efficaci. Tra questi il PhimoStop, un dispositivo medico che potrete acquistare in farmacia senza prescrizione e utilizzare comodamente a casa. Di cosa si tratta?

All’interno del pacchetto PhimoStop troverete una serie di tuboidi in silicone, in diverse misure. Il vostro compito sarà quello di individuare la giusta misura e di indossare il tuboide sul glande, fissandolo all’interno del prepuzio. Il dispositivo va indossato dalle 12 alle 24 ore e poi sostituito con quello della misura successiva. Il tuboide agirà giorno dopo giorno, allargando con delicatezza l’anello cicatriziale e riconducendo il prepuzio alla sua normale funzionalità. Nel caso di fimosi non serrata (di grado più lieve) occorreranno circa sette giorni per guarire completamente dal disturbo. Nel caso in cui la fimosi sia serrata (grado più grave), potrebbero servire anche venti giorni. L’applicazione del tuboide non limita la minzione. La presenza di più tuboidi in diverse misure, inoltre, fa sì che l’allargamento dell’anello cicatriziale sia molto delicato e indolore.

Occorre tenere ben presente che la fimosi non è soltanto un disturbo seccante e sgradevole, ma una vera e propria patologia che può portare a infezioni serie. Nei casi più gravi, infatti, la fimosi serrata può trasformarsi in parafimosi e causare uno strangolamento del glande. Correre ai ripari, prima che la situazione degeneri, è quindi molto importante. Farlo in maniera sicura e indolore è un’opportunità da cogliere al volo.

Comments

Comments