Pages Menu
Categories Menu

Assisi: ecco cosa vedere

Assisi è una delle città più conosciute ed amate dell”Umbria, meta prediletta da molti pellegrini e città natale di San Francesco e Santa Chiara. La città moderna è nata senza scalfire la costruzione della città antica, una sequenza di stradine unisce le varie piazze collocate su livelli dissimili e conservatori di tutta la storia della città. Sono diverse le bellezze da visitare ad Assisi.

La Basilica di San Francesco

Il simbolo di Assisi è la famosa Basilica di San Francesco, uno dei santuari più onorati della cristianità. Eretto nel 1228, due anni più tardi la morte del Santo ed è composta da due chiese sovrapposte. Ai lati della Basilica si intravedono dei rinforzi architettonici ed archi rampanti su mastodontiche costruzioni cilindriche di supporto del corpo architettonico. Gli affreschi all”interno sono un opera eccellente della pittura del 300. Alla Basilica Superiore si accede dal Chiostro essente di proprietà dell”annesso convento.

La Chiesa di Santa Chiara

Chiesa di Santa Chiara costruita tra il 1257 ed il 1265 al posto della originaria chiesetta di S.Giorgio e conserva le spoglie della Santa e anche certe reliquie, tra queste la tonaca ed il vangelo di S. Francesco, la veste ricamata di Chiara e la tonaca della stessa. La parte anteriore della chiesa è seria ed elegante, in pietra calcarea a fasce rosa e bianche, ai lati del portone ci sono due leoni e sopra il bellissimo rosone a cerchi concentrici. Degli affreschi che ornavano l”interno è rimasta dimostrazione soprattutto nel transetto,  con scenari della vita di Santa Chiara.

Piazze e Palazzi storici

Piazza del Comune e Tempio di Minerva rappresenta il centro della città di Assisi, spettatore nei secoli della vita sociale, culturale e politica di Assisi. Posta sull”antica area del foro romano e vi si sporgono il Palazzo dei Priori e il Tempio di Minerva. Offerto alla dea Minerva, venne mutato all”interno in chiesa cristiana, Santa Maria sopra Minerva,  e adeguato in forme barocche durante il Seicento.

Eremo delle Carceri situato a 4 Km dalla città , sulle falde del Monte Subasio. Il fondamento originario era costituito da una cappella accerchiata da varie grotte ed era il posto dove Francesco e i suoi fedeli  venivano a racchiudere in preghiera.

Comments

Comments